I 5 Stelle bocciano il ddl sull’affido condiviso. Di Maio: “La legge non è nei programmi”. La Lega: “E’ una iniziativa autonoma del senatore Pillon”

dalla Redazione
Politica
SIMONE PILLON

“Questa legge non è nei programmi di approvazione dei prossimi mesi perché così non va. La modificheremo proprio per evitare gli effetti che lei ha descritto”. Chiaro Luigi Di Maio, intervistato da Corrado Formigli per Elle, a proposito del ddl presentato Simone Pillon (nella foto) sull’affido condiviso. Una proposta avversata da più parti: domani manifestazioni contro in 60 piazze italiane, ma anche all’interno delle stesse istituzioni. Il disegno di legge sull’affido condiviso, sembra non avere molti sostenitori. E pure al ministero della Famiglia se ne lavano le mani: “è un’iniziativa parlamentare: seguirà il suo iter parlamentare e non è stata sottoposta al giudizio preventivo del ministro Lorenzo Fontana. Come tutte le proposte legislative avrà la possibilità di essere migliorata e modificata”. Fonti governative leghiste sottolineano, invece, che il disegno di legge “è una iniziativa autonoma del senatore Simone Pillon”, primo firmatario, “che non è stato sottoposta al giudizio preventivo del ministro della Famiglia e collega di partito Lorenzo Fontana”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *