Ad Ala una bomba carta contro la sede della Lega. Nel pomeriggio è atteso il ministro Salvini

dalla Redazione
Cronaca
Matteo Salvini

Una bomba carta è esplosa, la scorsa notte, all’esterno della sede della Lega ad Ala, nel Trentino meridionale, dove oggi è atteso l’arrivo del ministro dell’Interno Matteo Salvini.nell’ambito di un tuor che il leader della Lega sta compiendo in vista della campagna elettorale per le provinciali in Trentino.

L’episodio è accaduto nella notte e, secondo le prime informazioni, si tratterebbe di una bomba carta. Di fronte alla sede è comparsa inoltre una scritta: “Ancora fischia il vento”. La deflagrazione ha mandato in frantumi i vetri della sede della Lega.

“Sono stati gli anarchici – ha detto il ministro Salvini in un post sulla pagina Facebook -. Sono orgoglioso delle forze dell’ordine e dei nostri straordinari militanti che hanno già ripulito. Certi soggetti hanno capito che dopo decenni anche i Trentini vogliono voltare pagina e reagiscono con la violenza, ma non fermeranno il nostro sorriso e il cambiamento. Oggi pomeriggio sarò in Trentino Alto Adige per abbracciare tutti”.

Commenti

  1. honhil

    In che strano Paese si è trasformato lo Stivale, se delle vere bombe fasciste brillano contro le sedi di un partito che l’avversario politico etichetta come fascista?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *