Droga, donne e alcool. Suicida lo chef Anthony Bourdain. Fidanzato di Asia Argento, era una star della Cnn

dalla Redazione
Mondo

Lo chef di fama internazionale, Anthony Bourdain, si e’ suicidato in un hotel di Strasburgo in Francia. L’uomo aveva 61 anni, ed era legato sentimentalmente con Asia Argento. Lo chef statunitense si trovava in Francia per un episodio del programma tv che conduceva sulla Cnn.  Proprio durante la lavorazione di una puntata della trasmissione, Bourdain aveva conosciuto a Roma Asia Argento, 20 anni più giovane di lui, alla fine del 2016. Lui l’aveva sostenuta pubblicamente quando Asia Argento ha innescato il ciclone #MeToo, denunciando gli abusi sessuali subiti dal produttore di Hollywood Harvey Weinstein, anche di recente dopo il suo intervento al festival di Cannes.  Bourdaun divenne famoso nel 2000, dopo la pubblicazione di Kitchen Confidential, il libro divenuto un cult in cui svela i segreti nelle cucine di famosi ristoranti americani, compreso l’uso di droghe e superalcolici per reggere i folli ritmi imposti dagli chef. In Italia e’ conosciuto anche
per “Anthony Bourdain: viaggio di un cuoco”, un viaggio, appunto, in giro per il mondo alla ricerca di nuove ricette.

A trovarlo morto nella sua camera d’albergo questa mattina e’ stato il suo amico Eric Ripert, uno chef francese. “E’ con estrema tristezza che confermiamo la morte del nostro amico e collega, Anthony Bourdain”, si legge in una nota della Cnn dove la star-chef conduceva ‘Parts Unknown’, programma tv sulle cucine e i ristoranti del mondo (in onda anche in Italia con il titolo di ‘Cucine segrete’). Uno chef di nota fama internazionale.  Tra gli ospiti di Bourdain, anche l’ex presidente degli Usa, Barack Obama, che ceno’ con lui in un ristorante di Hanoi. “Il suo amore per le grandi avventure, nuovi amici buon cibo e vino e le straordinarie storie del mondo lo hanno reso un narratore unico, i suoi talenti non hanno mai smesso di stupirci e ci mancherà’ moltissimo. I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con la figlia e la famiglia in questo momento incredibilmente difficile”, conclude la nota.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *