Addio crisi, è ora del Black Friday. Dilaga la moda Usa dello shopping super scontato. Uno shock per i tradizionali saldi di casa nostra

di Mirella Molinaro
Cronaca

Chi non conosce il Black Friday? Come Halloween, altro evento non europeo diventato anche da noi di moda, il “venerdì nero” è ormai un rito irrinunciabile. Una febbre che travolge tutti, e pure con largo anticipo. Da giorni, infatti, mail e cellulari sono zeppi di offerte e promozioni di cui da stamattina si può fare incetta. E si può comprare a buon mercato veramente di tutto, dall’abbigliamento ai cosmetici fino ai menu di pub e pizzerie da gustare a metà prezzo. Per non parlare di occasioni “uniche” come l’acquisto (si spera con largo anticipo) di un pacchetto “funerale galante” scontato al 20%. è quest’ultima la singolare iniziativa di un’agenzia funebre di Cologno Monzese che quest’anno si è fatta travolgere dalla tendenza del momento. Un’occasione per stare al passo con i tempi e consentire ai clienti di poter fare una sorta di “investimento”.

Ma perché il Black Friday sfonda in tutto il mondo? In primo luogo perché scontare prodotti e servizi per un giorno è un’opportunità non solo per chi compra ma anche per chi vende. è, quindi, un modo per rilanciare l’economia e per i negozianti di affrontare la crisi. Un toccasana anche sul fronte dei consumi, tanto che – come ogni evento che si rispetti – ci si prepara già da una settimana e c’è persino chi festeggia la vigilia del Venerdì nero con un pre sconto già dall’inizio della settimana. E, poi, negli ultimi anni alcune aziende e catene commerciali trasformano il Black Friday in Black Weekend, cioè offerte e promozioni per tutto il fine settimana.

Anche qui c’è un duplice vantaggio: le attività hanno la possibilità di guadagnare di più e chi il venerdì non riesce a liberarsi dagli impegni per fare shopping, ha a disposizione altri due giorni. E allora si compra la qualunque, anche ciò che non serve o che non è necessario in quel momento, non solo per risparmiare ma anche per il solo gusto di aderire alla pazza festa dello shopping. Poi alcune offerte sono davvero irresistibili, soprattutto per gli acquisti on line, con promozioni che talvolta durano solo poche ore, mentre altre possono continuare per giorni, anche successivamente all’evento. Così non c’è medicina per curare la febbre da Black Friday. E per molti – soprattutto donne – sta diventando un’abitudine prendere un giorno di ferie venerdì o quando viene concesso almeno uno “sconto” di qualche ora per anticipare i regali di Natale. Ma le associazioni dei consumatori raccomandano: occhio alle truffe. E anche qui le occasioni non mancano.