Altro che crisi del mattone. Nelle costruzioni la produzione sale del 7,8% in un anno. E crescono anche gli investimenti di Comuni e Regioni

dalla Redazione
Cronaca

Prosegue la crescita della produzione nelle costruzioni che a febbraio ha fatto registrare un aumento del 3,4%, rispetto a gennaio 2019, dell’indice destagionalizzato. L’Istat ha reso noto che, su base annua, l’indice corretto per gli effetti di calendario (i giorni lavorativi sono stati 20 come a febbraio 2018) mostra “un consistente incremento”, attestandosi al 7,8 per cento. L’indice grezzo registra un aumento del 7,7%, sempre rispetto a febbraio 2018.  L’Istituto di statistica ha evidenziato che su base mensile la crescita è la più elevata da febbraio 2017. Su base annua, invece, è l’aumento più alto da gennaio 2018 e, sottolinea l’Istat, l’ampio incremento segnato sia dall’indice grezzo che da quello corretto per gli effetti di calendario “è probabilmente da ricondurre anche alla disparità delle condizioni climatiche rispetto allo scorso anno, avverse nel febbraio del 2018 e particolarmente favorevoli quest’anno”. Nei primi due mesi del 2019 si è registrata una crescita degli investimenti pubblici degli Enti locali, con quelli dei Comuni in crescita del 22% e quelli delle Regioni in crescita dell’85% rispetto allo stesso periodo di un anno fa. L’indice della produzione nelle costruzioni, dopo essere cresciuto dello 0,7% a novembre e dello 0,4% a dicembre, è infatti balzato dell’1,3% a gennaio 2019 e del 3,4% a febbraio.