Anche l’Italia si colora di verde per la festa di San Patrizio. Il patrono d’Irlanda ormai è festeggiato in tutto il mondo tra fiumi di birra e folclore

dalla Redazione
Senza categoria

Anche l’Italia si tinge di verde per la festa di san Patrizio. Oggi, 17 marzo, si festeggia il patrono d’Irlanda, ma la festa ormai è diventata una ricorrenza mondiale. Quella di stasera sarà l’occasione per tantissime feste in stile irlandese con birra e folclore a farla da padrone. E sarà l’occasione per l’appuntamento con Greening the Light: i monumenti delle città che hanno aderito saranno colorarti di verde, proprio i colori della terra d’Irlanda. In tutto il mondo 220 i monumenti che cambieranno colore. In Italia hanno aderito Roma, Orvieto, Pisa, Bologna, Cosenza e Massa.

Il giorno di festa segna l’arrivo del cristianesimo in Irlanda. La storia narra che Sa Patrizio arrivò in Irlanda a 16 anni per mano dei pirati. Dopo aver lavorato come pastore e appreso le pratiche dei druidi e la lingua celtica scappò in Inghilterra. Secondo leggenda fece dei sogni, dopo essere diventato molto credente, e una voce lo richiamò a cristianizzare l’Irlanda. A quel punto si preparò al sacerdozio nel monastero francese di Auxerre. Era il tempo di Papa Celestino che lo battezzò col nome di Patrizio affidandogli il compito di cristianizzare l’Irlanda al tempo pagana. Opera che gli riuscì dopo aver rischiato anche di essere ammazzato. Si festeggia il 17 marzo essendo stata quella la data della sua morte. Simbolo della festa è il trifoglio perché si narra che San Patrizio la utilizzò come metafora per spiegare agli irlandesi cosa fosse la Santa Trinità. A Dublino saranno quattro i giorni di festa tra musica e baldoria. Grandi eventi in Italia a Roma, Milano e Napoli. Ma non mancano tante festicciole e ricorrenze anche in città più piccole.