Apertura debole per le principali borse europee. A Piazza Affari Ftse Mib guadagna lʼ1,28%. Scende lo spread attestandosi a 276 punti base

dalla Redazione
Economia

Partenza debole per le principali borse europee. Investitori attendono novità sul tema dei conti pubblici italiani, mentre il Governo è al lavoro sul Def.

L’Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,1%. Gli investitori iniziano ad ipotizzare un’accelerazione nel ritmo di rialzo dei tassi negli Stati Uniti.

Scende lo spread, attestandosi a 276 punti base, con un calo di 7 punti base, mentre il BTP decennale riporta un rendimento del 3,29%.

Tra i mercati del Vecchio Continente, stabile Piazza Affari, che continua la sessione sui livelli della vigilia, con il FTSE MIB che si ferma a 20.723 punti. Francoforte, chiusa ieri per festività, resta incollata sui livelli della vigilia. Si muove sotto la parità Londra, evidenziando un decremento dello 0,26%. Debole anche Parigi, con un calo dello 0,31%.