Apertura incerta per la Borsa di Milano (-0,44%). Male Azimut, A2A e Leonardo. Lo spread a 261 punti

dalla Redazione
Economia

Apertura all’insegna dell’incertezza per la Borsa di Milano. Dopo i primi scambi, in linea con le altre Borse europee, a Piazza Affari l’indice Ftse Mib arretra dello 0,44%. Male Azimut (-2,5%), A2A (-1,9%), Leonardo (-1,5%) e Fca (-1,08%). Soffre anche Tod’s (-4,6%). Bene Juventus (+2,2%), Bper (+1,3%), Italgas (+1%), Enel (+1%) e Mediobanca (+0,8%). Poco mosse Tim (-0,06%), Intesa (+0,22%) e Unicredit (-0,16%). Lo spread Btp-Bund, a 270 punti base in avvio, si attesta a quota 261.