Apertura positiva per la Borsa di Milano (+0,4%). Occhi puntati su Astaldi. Male i bancari. Lo spread stabile a 264 punti

dalla Redazione
Economia
borsa

Apertura in rialzo stamani per la Borsa di Milano. A Piazza Affari l’indice Ftse Mib, alla prima rilevazione, fa segnare +0,44% a 20.077 punti, mentre l’Ftse Italia All-Share sale dello 0,46% a quota 22.061. L’indice Ftse Italia Star guadagna lo 0,55% a 33.823 punti. Occhi puntati sull’operazione Astaldi. Il titolo è sospeso con un rialzo teorico dell’11,8% a 0,8 euro mentre Salini Impregilo, che si è impegnata con un aumento di capitale da 225 milioni, guadagna il 4,34% a 1,94 euro. Sul listino principale male i bancari:  Banco Bpm cede l’1,62%, Ubi Banca l’1,4%, Unicredit l’1,38%, Intesa Sanpaolo l’1,1% e Mediobanca lo 0,6 per cento. Piatta Generali (+0,07%). Scivolano anche Pirelli (-0,36%) e Fca (-0,21%). Tengono Tim (+0,12%) e i titoli dell’energia con Enel invariata, Eni in rialzo dello 0,22%, Snam dello 0,38%, Italgas dello 0,34% e Saipem dell’1,37 per cento. Lo Spread tra Btp e Bund apre in calo a 264 punti.