Avvio incerto per la Borsa di Milano, cede lo 0,16%. Male i bancari, soprattutto Mps dopo il giudizio di Moody’s. Lo Spread a 286 punti base

dalla Redazione
Economia

A Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha aperto le contrattazioni con un ribasso dello 0,16% dopo la corsa di ieri. I mercati, con lo spread tra Btp e Bund che oscilla attorno a quota 286 punti base, guardano sempre alla manovra e alle trattative tra governo e Commissione Ue. Male Stm (-1,6%), Prysmian (-1,5%) e Cnh (-1,2%), Moncler (-0,8%) e Brembo (-1,1%). Tra i bancari scivola Mps (-2,9%), dopo il giudizio di Moody’s, male anche Banco Bpm (-0,7%) e Ubi (-0,6%). Con il segno più Diasorin (+1,1%), Atlantia (+1,2%), Tim (+0,6%) e Mediobanca (+0,4%). Fuori dal Ftse Mib brillano D’Amico (+7,5%) e Bioera (+3,7%) mentre scivola Mondadori (-2,2%).