Bufera sui rifiuti a Roma. La giunta Raggi boccia il bilancio di Ama e l’assessore all’Ambiente Montanari si dimette

dalla Redazione
Politica

L’assessore all’Ambiente del Comune di Roma, Pinuccia Montanari, dopo la riunione di giunta che ha visto bocciare il bilancio 2017 dell’Ama, ha firmato le sue dimissioni dall’incarico. “A seguito dell’approvazione della delibera – ha detto lo stesso assessore -, con il mio voto contrario, in cui la giunta ha deciso di bocciare il progetto di bilancio di Ama relativo all’esercizio 2017, rassegno in modo irrevocabile le mie dimissioni da assessore non essendo per me più possibile condividere le azioni politiche e amministrative di questa giunta”.

“Ritengo di fatto del tutto ingiustificata la bocciatura del bilancio – ha aggiunto Montanari – che getta un’azienda che dà lavoro a oltre 11.000 romani in una situazione di precarietà che prelude a procedure fallimentari. Do la solidarietà ai lavoratori dell’azienda e a tutti quelli che si sono sforzati sino ad ora per costruire e non per distruggere”.

“Ringrazio il meraviglioso staff che ha collaborato con me – ha concluso l’assessore – per l’impegno straordinario che ha profuso nel lavorare giorno e notte per il bene della città e tutte le cittadine e cittadini di Roma che hanno intrapreso con noi questo percorso. Spero che qualcun altro possa in futuro realizzare il nostro sogno”.