Cairo all’attacco della Rai: “Ha il canone e svende gli spot”. Il patron de La7: “falsato il mercato pubblicitario”. Confermati tutti i conduttori, tranne Santoro

Urbano Cairo ne ha per tutti. Rai, Juve, Rcs. Salva solo il suo Torino. Dal tecnico Ventura al portiere Padelli, autore dell’autorete rocambolesca che potrebbe costare l’Europa ai granata. L’attacco più forte è nei confronti della Tv di Stato: «La Rai, che ha già il canone, svende la pubblicità, rovina il mercato. Negli ultimi tre anni ha ridotto il costo della pubblicità del 40% e questo è un fatto negativo». Quanto alla governance di Viale Mazzini ha osservato: «Renzi ha i numeri per far passare riforme più ben più contestate».

RCS E LA 7
Nel faccia a faccia con Giovanni Minoli al Festival della tv di Dogliani, il patron di La7 ha parlato anche della situazione in Rcs: «Ha un debito finanziario di 482 milioni e covenant con le banche che dicono che non può superare i 440. Per recuperare i 42 milioni deve ritrovare una marginalità positiva. Dal 1° gennaio 2012 al 30 settembre 2014 Rcs ha registrato perdite per 300 milioni di euro e vendite per 400, ciò significa che ha finanziato le perdite con le vendite. Occorre tagliare i costi del 20%. In Europa le aziende editoriali che vanno bene hanno un rapporto costi ricavi tra l’80 e l’85% mentre Rcs ha il 98%, c’è spazio. Dove non sta a me dirlo ma al management. L’unica scelta è tagliare i costi almeno del 20%».».
Sul nuovo direttore del Corriere della Sera non non si è sbilanciato (mi aguro sia bravo è stato il suo commento). Mentre sulla prossima stagione de La7 ha confermato che non ci sarà nessun valzer di conduttori: «Santoro ha già detto che è la sua ultima stagione da conduttore, ma vedremo. Mentana è bravissimo, la Gruber ci mancherebbe, Floris sta facendo benissimo, così come Formigli e Paragone».

RAITRE, CHE SCANDAL!
Perfino una delle serie più amate dal pubblico come Scandal non riesce a decollare su Raitre (341.000 spettatori con l’1.85%). Andrea Vianello avrebbe bisogno dello stregone per eliminare ogni sortilegio negativo.

GRUBER ODIA IL CALCIO
Settimana ancora positiva per Paolo Del Debbio. Oltre a Quinta colonna che marcia alla grande giovedì anche Dalla Vostra Parte è andato bene: 1.619.000 individui all’ascolto (6.53%) hanno permesso di superare Lilli Gruber, che conferma di avere la sindrome del calcio. Ogni volta che c’è una partita lei va giù di giri.

battuto montalbano
Il commissario più famoso della Rai non ha gradito lo spostamento al giovedì. Seppure siano in onda le repliche, Montalbano si è dovuto arrendere al Segreto: 3.963.000 spettatori (15.33%) contro 4.529.000 (17.98%) di Canale 5.

REPORT VS AGON CHANNEL
Agon Channel: un investimento da oltre 40 milioni di euro dell’imprenditore romano Francesco Becchetti senza aiuto delle banche. Chi è Becchetti? si chiede Milena Gabanelli nella puntata di Report in onda domani su Raitre.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *