Calcio in Tv, i diritti della serie A vanno a Sky e Perform per 973 milioni. Salvo anche lo storico programma Rai “90° minuto”

dalla Redazione
Tv e Media
Calcio: diritti tv; a Sky satellite, dtt a Mediaset

Sky e Perform si sono aggiudicate i diritti televisivi del campionato di serie A di calcio per il periodo 2018/2021. Così la Lega Calcio Serie A va ad incassare 973 milioni di euro. “Questa è una giornata importantissima per il calcio italiano – ha sottolineato il presidente della Lega Serie A Gaetano Micciché – perché dopo una lunghissima trattativa partita un anno fa è giunta a termine la vicenda legata ai diritti televisivi. Sky si è aggiudicata i due pacchetti più importanti del bando, mentre sono felice che il terzo sia stato acquistato da Perform, una realtà internazionale che per la prima volta si affaccia sul mercato italiano”.

Sarà necessario un doppio abbonamento? “Pensiamo ci siano già trattative in corso tra Sky e Perform, – ha spiegato Micciché – speriamo di evitare un doppio abbonamento”. Il presidente della Lega serie A ha, poi, fatto tirare un sospiro di sollievo agli sportivi affezionati alla Rai: “Novantesimo Minuto è salvo. Abbiamo richiesto e ottenuto maggiore elasticità da parte dei due soggetti aggiudicatari nella trasmissione dei prodotti in chiaro. Anche per i prossimi tre anni la storica trasmissione della Rai andrà in onda. Ho appena chiamato il direttore generale della Rai per comunicarglielo”. Rimane in vigore comunque, il divieto di trasmettere in chiaro le partite del sabato sera fino al pomeriggio di domenica.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *