Camilleri è in condizioni stazionarie. Il quadro clinico resta critico. Lo scrittore, colpito ieri da un arresto cardiaco, è ancora sedato in rianimazione

dalla Redazione
Cronaca

“Le condizioni cliniche dello scrittore Andrea Camilleri sono stazionarie ma permangono critiche. Il paziente è sempre ricoverato presso il Centro di Rianimazione dell’Ospedale Santo Spirito con supporto respiratorio meccanico e farmacologico al circolo, sedazione farmacologica di protezione e monitoraggio dei parametri emodinamici”. E’ quanto scrivono i medici dell’Ospedale Santo Spirito di Roma dove, da ieri, è ricoverato, dopo un arrestato cardiaco, lo scrittore siciliano Andrea Camilleri. “Sono in corso – aggiungono dal Santo Spirito – ulteriori accertamenti diagnostico-strumentali per guidare le scelte terapeutiche. I tempi di assistenza rianimatoria possono essere prolungati in questo tipo di patologia e il decorso clinico è condizionato dai parametri clinici e strumentali in continua rilevazione. La prognosi rimane riservata”. Il prossimo bollettino medico sarà diffuso oggi alle 17.