Centrodestra, spunta la carta dei non politici. Sondaggio Piepoli per La Notizia. In cima al gradimento Della Valle e Feltri

Col Centro Destra ci hanno fatto a pugni e volentieri. Ma nel popolo dei moderati c’è chi li ha già perdonati, visto che Diego Della Valle e Luca Cordero di Montezemolo stanno in cima alla lista dei desideri di un possibile nuovo soggetto politico che inglobi Forza Italia (Berlusconi) e Fratelli d’Italia (Meloni) insieme a esponenti della società civile e del mondo imprenditoriale. Con un’ulteriore sorpresa: al top della fiducia sale Vittorio Feltri. A rilevarlo è l’Istituto Piepoli, che ha realizzato per La Notizia un sondaggio sui possibili scenari e i volti – estranei agli attuali dirigenti politici – che potrebbero raccogliere più consenso.

SERBATOIO ELETTORALE
Emerge un quadro in cui il Centro Destra ha un futuro, e anche promettente. Le turbolenze in Forza Italia, la crescita della Lega e soprattutto l’onda renziana non ne hanno svuotato infatti il serbatoio elettorale. Ma per contrapporsi efficacemente al Centro Sinistra di Renzi – qualunque sarà il sistema col quale andremo alle urne – il 37% degli elettori vede favorevolmente la creazione di un nuovo soggetto politico aperto, più dinamico e moderno. Rispetto al totale del campione, insieme al 12% che si dice molto favorevole e al 25% che lo è abbastanza, c’è un altro 20% tiepido (poco favore), mentre il 30% è del tutto contrario e il 13% non esprime un’opinione. La maggiore sorpresa sta però tra i possibili leader.

NOVITÀ A PICCOLE DOSI
Mentre Forza Italia cerca volti giovanissimi, gli elettori si sentono rassicurati da personaggi che seguono da tempo. E qui nel totale del campione spicca la fiducia in Della Valle (48%) e Montezemolo (37%), seguiti da Guido Barilla (36%), Emma Marcegaglia (31%), Vittorio Feltri (28%), Sergio Marchionne (24%), Corrado Passera (22%), Mauro Masi (21%) e Giovanni Malagò (19%). Le cose però cambiano se la domanda sulla fiducia nei leader la si pone ai soli elettori di Centro Destra. Qui infatti vola Feltri (69%), seguito dall’industriale Barilla (61%), Della Valle (58%), Marchionne (52%), Montezemolo (50%), Marcegalia (46%), Masi (41%), Passera (39%) e Malagò (36%).

OUTSIDER
Per i soli elettori di Centro Destra il leader potenziale di un nuovo grande partito antagonista a Renzi potrebbero essere dunque Montezemolo o Della Valle (17% entrambi), seguiti da Feltri (16%), Marcegalia (15%), Marchionne (13%), Barilla (9%), Passera (6%), Masi (5%) e Malagò (2%). Un sondaggio che evidenzia almeno tre cose. La prima è che c’è spazio per un nuovo Centro Destra insieme (e non contro) Berlusconi. Il secondo aspetto è che nella ricerca di leader di Centro Destra (uomini e donne e volutamente fuori dalla politica) spuntano personaggi che non è propriamente possibile catalogare in quell’area. Sui nomi, infine, spicca il risultato di personaggi anche molto diversi come Feltri e Della Valle. Con qualche sorpresa come Barilla e Masi (l’ex direttore generale della Rai che ha combattuto Santoro e ora è un riservato manager pubblico), mentre personalità che stanno spendendo rilevantissime risorse per la loro immagine, come Passera o Malagò, non brillano per popolarità.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *