Come godersi il mare e dimagrire. Ecco la dieta dell’ombrellone: come e cosa mangiare senza soffrire la fame

dalla Redazione
Salute

Vuoi dimagrire pur non rinunciando ai piaceri del mare e della spiaggia? Niente paura: ecco la dieta dell’ombrellone. Sì, esiste ed è facilmente gestibile. Senza soffrire troppo la fame.

Iniziamo dal pranzo. Quel che si deve evitare è lasciarci prendere dalla gola. Meglio buttarci, invece che sui gelati e sui panini preconfezionati, su carne magra, pesce e uova che devono essere associate ad alimenti alcalinizzanti, remineralizzanti e drenanti come la rucola, i cetrioli, i ravanelli, la cicoria. Ma se proprio non si può fare a meno che mangiare nei bar/ristoranti dei lidi, meglio ordinare insalatone. Con verdure piccole, più facili e veloci da digerire come la rucola, la valeriana, il songino, la misticanza, uova, tonno e olive o pollo alla griglia o gamberetti.

E a cena? Qui ci si può lasciare andare a carboidrati come riso integrale, pasta integrale, quinoa. Che aiuta il dimagrimento e favorisce l’abbronzatura. Ah, importante: mai saltare il pranzo pensando di potersi “rifare” poi a cena. In inverno come in estate, non c’è strategia peggiore.