Lavoro, crollano le richieste di cassa integrazione. Più che dimezzate le ore autorizzate. I dati Inps: a luglio -57,4% su base annua

dalla Redazione
Economia

A luglio 2018 il numero di ore di cassa integrazione complessivamente autorizzate è stato pari a 14,5 milioni, in diminuzione del 57,4% rispetto allo stesso mese del 2017 (34,1 milioni). Lo rende noto l’Inps.

Le ore di cassa integrazione ordinaria autorizzate a luglio 2018 sono state 7,6 milioni. Un anno prima, nel mese di luglio 2017, erano state 6,7 milioni: di conseguenza, la variazione tendenziale è pari a +13,1%. In particolare, la variazione tendenziale è stata pari a +24,9% nel settore Industria e -7,9% nel settore Edilizia. La variazione congiunturale registra nel mese di luglio 2018 rispetto al mese precedente un decremento pari al 22,9%.

Il numero di ore di cassa integrazione straordinaria autorizzate a luglio 2018 è stato pari a 6,9 milioni, di cui 3,0 milioni per solidarietà, registrando una diminuzione pari al 72,2% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, che registrava 24,9 milioni di ore autorizzate. Nel mese di luglio 2018 rispetto al mese precedente si registra una variazione congiunturale pari al -28%.

Per gli interventi in deroga sono state autorizzate circa 44 mila ore a luglio 2018 registrando un decremento del 98,3% se raffrontati con luglio 2017, mese nel quale erano state autorizzate 2,5 milioni di ore. La variazione congiunturale registra nel mese di luglio 2018 rispetto al mese precedente un decremento pari al 61,6%. (ITALPRESS)