Crollo degli sbarchi. A dicembre le domande di asilo in calo del 27%. La protezione umanitaria concessa solo al 3% dei richiedenti

dalla Redazione
Cronaca

Secondo gli ultimi dati diffusi dal Viminale sono in netto calo delle domande di asilo: a dicembre sono state 2.753, il 27% in meno rispetto alle 3.784 di novembre. In aumento i dinieghi: 5.870, l’82% del totale (erano l’80% a novembre ed il 74% ad ottobre). Scende al minimo storico la protezione umanitaria, cancellata dal provvedimento del ministro Matteo Salvini: è stata concessa a dicembre solo al 3% dei richiedenti (236 persone), contro il 5% di novembre ed il 13% di ottobre.

Nel 2018 sono sbarcati sulle coste italiane 23.370 migranti, l’80,42% in meno rispetto al 2017 (quando furono 119.369) e l’87,12% in meno rispetto al 2016 (181.436). Decremento ancora più considerevole se si prende in considerazione il solo numero di quelli provenienti dalla Libia: 12.977 dall’1 gennaio al 31 dicembre, l’87,90% in meno rispetto all’anno scorso e il 92,85% in meno rispetto a due anni fa. I minori stranieri non accompagnati sbarcati nel 2018 sono stati 3.534, a fronte dei 15.779 del 2017 e ai 25.846 del 2016. I migranti in accoglienza ad oggi sono 135.858.