Tutte le novità della legge di Bilancio. Dai fondi per l’università alla ricostruzione post-sisma. Ecco i principali provvedimenti contenuti nella Manovra del popolo

di Carmine Gazzanni
Politica
Tria

In attesa di vedere e conoscere le modifiche che verranno apportate a Palazzo Madama dopo l’approvazione della Manovra alla Camera (che verosimilmente ci sarà oggi), tanto si è discusso di questa legge di Bilancio soprattutto in riferimento alla querelle tra il Governo italiano e la Commissione europea. Pochi, però, conoscono effettivamente i provvedimenti che sono stati inseriti all’interno della stessa Manovra dopo i vari emendamenti presentati e approvati in Commissione Bilancio. Proprio ieri, dopo il vertice a Palazzo Chigi con Giuseppe Conte e Matteo Salvini, il vicepremier pentastellato Luigi Di Maio ha sottolineato come questa Manovra “mira ad abbassare il debito pubblico: ci saranno norme che consentiranno ai sindaci di spendere i soldi degli investimenti con velocità, questo ci consentirà di produrre più Pil e di abbassare il debito”. Andiamo a vedere allora, nel dettaglio, tutte le novità della legge di Bilancio.

Future mamme. Al lavoro fino al parto
Le mamme potranno scegliere di lavorare fino al parto e godere dei cinque mesi di maternità direttamente dopo la nascita del bambino, a condizione che ci sia l’ok del medico. Prorogato per il 2019 il congedo per i papà che avranno diritto a stare a casa con i figli per 5 giorni (uno in più rispetto al 2018).

Bonus asili nido. Si sale a 1.500 euro
Sale da mille a 1.500 euro l’anno il bonus per l’iscrizione agli asili nido pubblici o privati ed è esteso fino al 2021. A partire dal 2022 il buono sarà determinato, nel rispetto del limite di spesa programmato e comunque per un importo non inferiore a mille euro su base annua, con Dpcm, su proposta del ministro per la famiglia, da adottare entro il 30 settembre 2021, tenuto conto degli esiti del monitoraggio previsto per la misura.

Seggiolini antiabbandono. Fondo di un milione
Per l’attuazione della legge sui seggiolini auto dotati di un sistema anti-abbandono “è autorizzata la spesa di 1 milione di euro per il 2019”.

Carta-famiglie. Extracomunitari esclusi
La Carta della famiglia, destinata a nuclei numerosi, sarà riservata agli italiani e ai cittadini “appartenenti a Paesi membri dell’Unione europea” regolarmente residenti nel nostro Paese. Esclusi quindi i cittadini extracomunitari.

Risparmiatori truffati. Banche senza scudi
I risparmiatori truffati dalle banche potranno fare causa agli istituti di credito, anche se otterranno il risarcimento, per la parte di danno eccedente il ristoro corrisposto. Il rimborso previsto nella legge di Bilancio è pari al 30% dell’importo riconosciuto o liquidato nelle sentenze giudiziarie o dell’Arbitro delle controversie finanziare nel limite di 100mila euro per ciascun risparmiatore.

Stop all’azzardopoli. Nuova stretta sulle slot
Arrivano nuove norme per consentire ai Comuni di controllare gli orari di funzionamento delle slot machine. Introdotti, poi, anche criteri omogenei degli orari degli esercizi che offrono gioco pubblico, anche al fine del monitoraggio telematico.

Sisma del centro Italia. Fondo da 85 milioni
Verranno destinati 85 milioni, frutto dei tagli della Camera dei deputati, alle popolazioni del centro Italia colpite dal sisma del 24 agosto 2016.

Ulteriori incentivi. Per le imprese 4.0
Via libera alla proroga per il 2019 per il credito d’imposta per attività di formazione 4.0. Il bonus, con un tetto annuale di 300mila euro, è attribuito nella misura del 50% delle spese ammissibili sostenute nei confronti delle piccole imprese e del 40% nei confronti delle medie imprese. Alle grandi imprese è attribuito nel limite massimo annuale di 200mila euro e nella misura del 30%.

Università e ricerca. Crescono i finanziamenti
Aumenta di 40 milioni di euro il fondo per il finanziamento delle Università, di 10 milioni quello per il finanziamento degli enti e degli istituti di ricerca e di 10 il fondo per la concessione di borse di studio.

Biglietti anti-bagarini. Tutta un’altra musica
Dal prossimo aprile i biglietti per concerti che si tengono in impianti con capienza superiore a 5mila persone “riportano la chiara indicazione del nome e del cognome” di chi li ha acquistati.

Ispettorato e Farnesina. Assunzioni in arrivo
Via libera alle assunzioni di 300 ispettori in più nel 2019, 300 nel 2020 e 330 nel 2021 all’Ispettorato nazionale del lavoro. Cresce, poi, da 200 a 240 unità l’organico dell’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo che viene inoltre autorizzata ad assumere 20 persone per la terza area funzionale.

Dal G20 all’Expo 2020. Pioggia di milioni
Si prevede una spesa di 39 milioni di euro per la Presidenza italiana del G20 nel 2021. E poi l’Expo di Dubai, che si terrà sempre nel 2020. Per questo evento previsto un ulteriore fondo di 21 milioni di euro.

Resta il Bonus Cultura. Ma assegnato con l’Isee
Resta il bonus cultura per i neo nni ma verrà erogato in base all’Isee. Il fondo però verrà ridotto di 40 milioni, che andranno al Fondo unico per lo spettacolo, al sostegno di festival, cori e bande, a Matera.

Pulizia nelle scuole. Solo in mano al pubblico
I collaboratori scolastici dipendenti di ditte private, da gennaio 2020 potranno essere assunti dall’amministrazione pubblica attraverso una procedura selettiva, “per titoli e colloquio”. La misura interessa circa 18mila persone.

Società non quotate. Ecco lo scudo anti-spread
Via libera allo scudo anti-spread per banche e società non quotate e che non emettono titoli negoziati su mercati regolamentati.

Contante per i turisti. Il tetto sale a 15mila euro
Sale da 10mila a 15mila euro il limite all’uso del denaro contante per tutti i turisti stranieri che vengono a soggiornare in Italia. Estesa la possibilità dell’uso del contante fino a 15mila euro per l’acquisto di beni e prestazioni di servizi legati al turismo anche ai cittadini Ue.

Taglio alle accise. I birrifici ora respirano
L’accisa sulla birra viene ridotta di un centesimo e per i birrifici artigianali c’è un taglio del 40% dell’accisa. Dal 2019 l’accisa sulla birra scende da 3 euro a 2,99 euro per ettolitro ed è prevista un’aliquota differenziata e inferiore per la birra realizzata nei birrifici artigianali di minore dimensione, che in particolare viene ridotta del 40% rispetto all’aliquota ordinaria.

Carta d’identità 2.0. Ci penserà Poste
La carta d’identità elettronica potrà essere rilasciata anche negli uffici postali. Il ministero dell’Interno potrà infatti affidare, in convenzione, anche a Poste italiane la gestione del servizio pubblico nel limite di spesa di 750mila euro a partire dal 2019.

Cure in hotel e spa. Iva fissata al 9%
Si prevede l’Iva al 9% per le prestazioni benessere del corpo e cura della persona rese ai clienti negli hotel direttamente dal prestatore dei servizi ricettivi.

Tempo pieno a scuola. Sì con 2mila nuovi docenti
Via libera a 2mila posti in più nelle scuole elementari per incrementare il tempo pieno.

Cyberspazio e sicurezza. Tre milioni in arrivo
Arriva un fondo con una dotazione iniziale di 1 milione di euro per ciascuno degli anni 2019, 2020 e 2021 per potenziare gli investimenti e le dotazioni strumentali in materia di cybersecurity.

Pensioni d’oro. Il taglio arriverà al 40%
Ad annunciarlo è stato Luigi Di Maio: “Il taglio entrerà nella legge di bilancio al Senato. Passiamo dal 25% al 40%”.

Stop ai fondi all’editoria. Se ne parlerà al Senato
Rinviato al Senato il taglio dei fondi a giornali, radio e tv. Di Maio ha precisato che si partirà con un taglio del 25% nel 2019, per arrivare a un azzeramento dei fondi a partire dal 2022.

Vittime di reati violenti. Indennizzo di 50mila euro
Arriva l’indennizzo minimo, pari al 50% dell’importo liquidato dal giudice, con un tetto di 50mila euro per le vittime di reati violenti intenzionali. L’indennizzo sarà pari a 40mila euro nel caso risulti ignoto l’autore del reato o nel caso non sia stata chiesta una provvisionale in sede penale.

Aiuti ai Comuni virtuosi. Non più vincoli di spesa
Si allentano i vincoli di spesa (comunicazioni spese pubblicitarie, spese per noleggio autovetture, buoni taxi, etc.) per i Comuni virtuosi che approvano il bilancio preventivo entro il 31 dicembre. In più viene esteso anche alle attività di bonifica il fondo per gli investimenti degli enti territoriali.

Prevenire è fondamentale. Lista screening più ampia
Entrano nella lista degli accertamenti diagnostici neonatali obbligatori per la prevenzione e la cura delle malattie metaboliche ereditarie anche le malattie neuromuscolari genetiche, le immunodeficienze congenite severe e le malattie da accumulo lisosomiale. In arrivo 4 milioni di euro.

Studenti disabili. Risorse anche per l’Afam
Arrivano 500mila euro l’anno per consentire anche alle istituzioni dell’Alta formazione artistica, musicale e coreutica (Afam) di svolgere servizi e iniziative in favore di studenti con disabilità.

Nuova linfa per il Cnr. Contributo di 30 milioni
Trenta milioni di contributo straordinario per il Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) dal 2019 al 2028.

Arrivano nuovi ospedali. Previsti 28 miliardi
Il programma di interventi per la ristrutturazione dell’edilizia sanitaria e l’ammodernamento tecnologico passa da 26 a 28 miliardi di euro.

Malattie oncologiche. Nuovi fondi in arrivo
Nel 2019 arrivano 5 milioni di euro per gli Istituti di ricovero e cura di carattere scientifico delle rete oncologica del ministero della Salute e altri 5 milioni per gli Irccs della Rete cardiovascolare.

Farmacie ai farmacisti. Almeno per il 50%
Almeno il 50% del capitale delle società che controllano le farmacie deve essere detenute da farmacisti iscritti all’albo. Ci saranno sei mesi di tempo per regolarizzarsi.

Le solite mancette. Dagli esuli a Ovidio
Come al solito non potevano mancare soldi a pioggia per questo o per quell’altro evento. E così spunta un milione di euro in favore degli esuli dalmati, istriani e giuliani, ma ulteriori fondi anche per il Museo storico di Fiume, così come finanziamenti per i cristiani perseguitati. Spicca, infine, i 700mila euro per festeggiare i duemila anni di Publio Ovidio Nasone.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *