Dl sicurezza, Salvini: “Non ci sarà nessun annacquamento”. Italia buonista ha accolto troppi immigrati: “Hanno portato la guerra nelle nostre città”

dalla Redazione
Politica

“Le tragedie degli ultimi giorni confermano, tra le altre cose, le drammatiche conseguenze delle protezioni umanitarie concesse troppo facilmente. Dovevano essere un’eccezione, erano diventate la regola. Migliaia di immigrati non scappavano dalla guerra, ma l’Italia buonista ha voluto accoglierli lo stesso. Col risultato che alcuni di questi extracomunitari la guerra ce l’hanno portata in casa e nelle nostre città. Ora basta”. E’ quanto ha detto il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, parlando del decreto sicurezza. “Non ci sarà nessun annacquamento del decreto sicurezza-immigrazione”, ha aggiunto il vicepremier della Lega. “L’avevamo promesso – ha concluso – e andremo avanti”.

“Diciamo tutta la nostra opposizione alla legge far west per avere più armi nel Paese. Un paese sicuro non è quello in cui è più facile sparare. Serve sicurezza. E faremo una opposizione netta al decreto Salvini, perché è ideologico e sbagliato”. Ha commentato il segretario del Pd, Maurizio Martina, intervenendo al Forum tematico Dem.