E’ divorzio tra Google e Huawei. Servizi a rischio su smartphone e tablet prodotti dal colosso cinese bandito da Trump

dalla Redazione
Mondo

E’ divorzio tra Google e Huawei. Il colosso Mountain View ha deciso di sospendendo ogni attività portata avanti con il produttore cinese di smartphone, tablet, laptop e reti 5G. La decisione sarebbe una conseguenza della decisione dell’amministrazione Trump di inserire il colosso cinese nella lista delle aziende straniere che mettono a rischio la sicurezza nazionale.

Nel dettaglio – ha spiegato l’agenzia Reuters – gli smartphone e gli altri apparati Huawei venduti fuori dalla Cina dovrebbe perdere l’accesso agli aggiornamenti del sistema operativo di Google, Android, e ad alcuni servizi di Google come il Google Play Store, YouTube e il servizio di posta elettronica Gmail.

“Ci stiamo conformando all’ordine – ha poi precisato un portavoce di Google – e stiamo valutando le ripercussioni. Per gli utenti dei nostri servizi, Google Play e le protezioni di sicurezza di Google Play Protect continueranno a funzionare sui dispositivi Huawei esistenti”.

“Huawei – ha commentato il colosso cinese – continuerà a fornire aggiornamenti di sicurezza e servizi post-vendita a tutti gli smartphone e tablet Huawei e Honor esistenti, coprendo sia quelli già venduti sia quelli in stock a livello globale”.