Ecco gli sms tra Asia Argento e il compagno Bourdain che scriveva: “Liberiamoci di quest’anima torturata che cerca disperatamente di spillarti denaro”. Poi la confessione a un amico: “Ho fatto sesso con Jimmy”. Il romanzo continua…

dalla Redazione
Cronaca

Un particolare al giorno dato in pasto agli spettatori sta crescendo la suspanse sulla vicenda che vede Asia Argento nel mirino per presunte molestie sessuali all’attore Jimmy Bennett, all’epoca dei fatti minorenne. La Argento ha respinto ogni accusa e oggi ad arricchire la sceneggiatura sono spuntati fuori gli sms scambiati con il compagno Anthony Bourdain (suicidatosi lo scorso giugno) pubblicati da Tmz. 

Nei messaggi pubblicati si legge: “Non è stato stupro ma ero gelata. Lui era sopra di me dopo avermi detto che sono stata la sua fantasia sessuale da quando aveva 12 anni”.  A quel punto Bourdain scrive alla Argento che il pagamento “non è l’ammissione di niente, nessun tentativo di comprare il silenzio, semplicemente un’offerta per aiutare un’anima torturata che cerca disperatamente di spillarti denaro”. Questo messaggio potrebbe avvalorare la tesi della Argento secondo cui, come spiegato nella nota diffusa ieri dal suo avvocato, sarebbe stato Bourdain a spingere per il pagamento a Bennett e chiudere così la vicenda evidando eventuale denuncia e danno d’immagine. Il sito di gossip ha poi tirato fuori altri messaggi in cui la Argento rivela a un ipotetico amico: “Ho fatto sesso con lui, è stato strano, non sapevo fosse minorenne finché è arrivata la lettera di estorsione”. La vicenda si fa sempre più intrigante.