Far West davanti a un asilo a Roma. L’obiettivo dell’agguato avvenuto alla Magliana era un 34enne. Raggiunto da una raffica di colpi esplosi da uno scooter è morto nel tardo pomeriggio

dalla Redazione
Cronaca

Agguato, questo mattina, davanti a un asilo nido alla periferia di Roma. Un uomo è stato raggiunto da diversi colpiti di pistola mentre si trovava in macchina. E’ accaduto intorno alle 8.50, in via Castiglion Fibocchi, nella quartiere della Magliana. Secondo una prima ricostruzioni i colpi sarebbero partiti da uno scooter. L’uomo, un 34enne con precedenti, è stato ricoverato in gravi condizioni ed è deceduto nel tardo pomeriggio di oggi.

In auto con lui c’era anche la sua compagna, una cittadina romena, a sua volta colpita da un proiettile all’inguine. Il 34enne aveva appena lasciato i figli a scuola e dopo essere risalito in macchina è stato affiancato da uno scooter e una persona, con il volto coperto da un casco, ha sparato alcuni colpi centrandolo alla testa.

La sindaca di Roma, Virginia Raggia, si è detta “indignata per gli spari fuori dall’asilo alla Magliana”. “Roma – ha aggiunto – ha bisogno di più poliziotti come annunciato dal ministro Salvini. Non è più possibile aspettare, serve un numero di forze dell’ordine congruo per la Capitale d’Italia”.