Finale per i Bleus. La Francia domenica si giocherà il Mondiale 2018. I transalpini superano 1-0 il Belgio e tornano a giocarsi il titolo dopo 12 anni

dalla Redazione
Sport
umtiti

Dodici anni dopo, la Francia è in finale. Finisce invece il sogno del Belgio. La rete di Umtiti in avvio di ripresa regala ai Bleus l’ultimo atto di Mosca, in attesa della vincente di Inghilterra-Croazia. A San Pietroburgo, meritato il successo dei transalpini, per la terza volta in finale: nel 1998 superarono il Brasile conquistando sin qui l’unico Mondiale della storia, nel 2006 Zidane e compagni si fermarono al cospetto dell’Italia di Marcello Lippi.
Eppure scatta meglio il Belgio con il sinistro di Hazard, molto attivo, poi sul destro del fantasista del Chelsea c’è Varane ad anticipare Lloris e devia in corner. Ci prova Alderweireld col mancino, gran parata di Lloris. Un paio di tentativi di Giroud mettono in apprensione la retroguardia belga; poi l’attaccante del Chelsea spreca l’ottimo invito di Mbappè. La gara s’infiamma: Mbappè premia l’inserimento di Pavard, miracolo di Courtois. Al rientro, Witsel per Lukaku, alto il colpo di testa del centravanti dello United. Al 51′ la Francia passa: corner di Griezmann, Umtiti anticipa Fellaini e batte Courtois, incolpevole. Il Belgio pare sciogliersi, la Francia comanda: spettacolare Mbappè per Giroud, murato in extremis da Dembele. Entra Mertens, cerca di riscattarsi Fellaini, che vince il duello con Pogba ma devia a lato. Gran destro di Witsel, Lloris risponde presente. Arrembaggio finale del Belgio, ma la Francia si difende, quasi raddoppia (Courtois alza il muro su Griezmann e Tolisso nel recupero), e infine esulta. E’ finale.
(ITALPRESS).

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *