Fittipaldi e Nuzzi colpiti dal terrore. Gli attentati di Parigi hanno oscurato Vatileaks. I due rischiano calo di vendite dei libri e fino a 8 anni di condanna dal Vaticano

di Marco Castoro
Tv e Media

di Marco Castoro

Emiliano Fittipaldi e Gianluigi Nuzzi. I due cronisti autori dei best seller sui segreti del Vaticano ora hanno un diavolo per capello (in senso metaforico vista la capigliatura di Nuzzi). Per colpa degli attentati di Parigi non sono più al centro della visibilità. In pratica Vatileaks è scomparso dalle prime pagine dei giornali e i due giornalisti dai talk televisivi. Ora stanno soffrendo questo imprevisto cono d’ombra. Temono che l’eclisse mediatica possa incidere sulla vendita dei libri. Anche perché nel frattempo è partito il grande battage dei libri che si occupano dell’Isis. Si cerca in tutte le maniere di sfruttare l’onda lunga dell’attualità. Per il momento i due scrittori sono alle prese con le indagini del Vaticano. Diversi i comportamenti. Fittipaldi, autore di Avarizia, si è presentato all’interrogatorio in Vaticano e ha invocato il segreto professionale previsto dalla legge italiana. Invece Nuzzi non ci è andato. Le procedure giudiziarie dello Stato Vaticano prevedono la reclusione da quattro a otto anni per la divulgazione di notizie riservate. Nuzzi, autore del libro inchiesta Via Crucis, era stato convocato la mattina del 17 novembre. Ha deciso di non presentarsi davanti a un inquisitore di uno Stato che non riconosce la libertà di stampa.

LA STRISCIA DI FABIO E MINGO – Fabio e Mingo, il popolare tandem di ex inviati di Striscia la Notizia, dopo la burrascosa rottura ad aprile con il Tg di Antonio Ricci, tornano in tv da lunedì con una striscia quotidiana su TeleNorba e su TgNorba24. La trasmissione si chiamerà Luciano, l’amaro quotidiano. Andrà in onda da lunedì al venerdì in coda ai telegiornali (sul canale 180 del dtt e sul 510 di Sky). Fabio e Mingo hanno detto che condurranno il nuovo tg satirico in chiave meridionale. Saranno affiancati da una squadra di inviate, in prima linea nel denunciare l’Italia meridionale che non funziona. Striscia la Notizia ha risolto il contratto con i due inviati accusandoli di avere realizzato un servizio artefatto.

DANIELE ALL NEWS – Eleonora Daniele non è solo una brava conduttrice, ma una giornalista capace di reggere l’urto della cronaca in diretta. Lo ha dimostrato anche ieri a Storie vere, riuscendo ad andare in diretta per oltre 45 minuti, completamente a braccio, con un solo dispaccio di agenzia in mano. Ha coperto la notizia sull’attentato islamista nel Mali muovendosi tra i vari collegamenti con i corrispondenti. Un traino perfetto per la straordinaria del Tg1, a cui poi ha ceduto la linea. NUOVI VALENTINO Motor Valley è la prima serie televisiva dedicata ai giovanissimi piloti che sognano di diventare campioni come Valentino Rossi. Il progetto sul tavolo di Endemol Italia è ideato da Michele Abatantuono e Giorgio Glaviano.

BERGOGLIO, PURE LA FICTION – Il pontificato di Papa Francesco è il racconto della serie tv Francisco el jesuita presentata a Buenos Aires da History Channel: 4 puntate di un’ora in onda il 26 e 27 novembre nelle tv latinoamericane.