Florida, strage in un liceo: 17 morti. Ex studente apre il fuoco nell’istituto da cui era stato allontanato

dalla Redazione
Mondo

Sono almeno 17 le vittime della follia omicida in una scuola in Florida. Un giovane armato ha fatto irruzione in un liceo, la Marjory Stoneman Douglas High School di Parkland, aprendo il fuoco all’impazzata. Ci sarebbero anche almeno 15 feriti causati dal folle gesto.

Ad aprire il fuoco Nikolas Cruz, ex studente problematico di 19 anni. Il ragazzo è stato catturatoa circa tre chilometri di distanza e si è consegnato agli agenti senza opporre resistenza. Avrebbe utilizzato un fucile d’assalto semi-automatico Ar-15. Quando è entrato nel liceo indossava una maschera antigas e con sé aveva fumogeni.

Il movente è tuttora ignoto. Circolano voci sul fatto che sui social il ragazzo aveva lasciato messaggi inquietanti. L’irruzione è avvenuta quando in Italia erano le 20,30 di ieri.