Gran Follia al Salone Margherita. Pingitore debutta col botto

Fotoservizio a cura di Marco Nardo
La Notizia Vip

Debutto in gran stile al Salone Margherita di Roma per “Gran Follia”, lo spettacolo di Pier Francesco Pingitore. Tanti gli amici del mondo dello spettacolo presenti tra cui Manuela Arcuri, Pippo Baudo, Giancarlo Magalli, Patrizia e Giada de Blanck, Beppe Convertini, Fioretta Mari, la Marchesa d’Aragona, Tosca D’Aquino, Pino Ammendola, Emanuele Tornaboni, Simone  Baldelli Francesco Testi, il mago Silvan, Mago Helding e Antonio Zequila.  Tanti i momenti ripercorsi attraverso una cavalcata storica del nostro Paese accompagnati da un orchestra dal vivo e dall’interpretazione degli artisti sul palco. “Gran follia”, è uno  spettacolo innovativo, diverso da tutti quelli che lo hanno preceduto sul magico palcoscenico di Via Due Macelli. Il filo conduttore è una cavalcata musicale, sulle canzoni dai primi del Novecento ad oggi, che hanno commosso, divertito ed entusiasmato cinque generazioni di italiani. Le musiche eseguite da un’orchestra rigorosamente dal vivo, diretta dal maestro Edoardo Simeone, prendono vita dall’inconfondibile voce di Manuela Villa con la collaborazione di Nico di Barnaba. Ad animare la scena fantasisti e showgirl di fama nazionale come Matilde Brandi e Morgana Giovannetti, nonché un grande showman e imitatore, come Mario Zamma, e l’attore Enzo Piscopo. A guidare lo spettacolo, la straordinaria verve comica di Martufello. E il graditissimo ritorno di Pamela Prati. Un corpo di ballo di sei elementi anima il tutto tra battute e  molte risate. Le coreografie di Evelyn Hanack, i costumi di Maurizio Tognalini. Le scene e l’arredamento di Graziella Pera. La produzione è del patron del Salone Margherita, Nevio Schiavone, cui si deve la rinascita del teatro in questi anni. Una stagione con tante iniziative, non certo fermate dalle voci di una possibile vendita del Salone. “Gran Follia” sarà  in scena fino al 4 febbraio ed è previsto uno speciale il 31 dicembre.