Grecia, Tsipras si dice “ottimista” dopo gli incontri in Europa. Juncker esclude il fallimento: “Siamo vicini a una soluzione”

Continuano i tentativi di dialogo e trattative tra la Grecia e l’Unione europea. Il presidente della Commissione Ue, Jean Claude Juncker, ha accolto il premier greco Alexis Tsipras con ottimismo: “Siamo ormai giunti ai momenti decisivi. La Commissione non è l’attore protagonista di questa fase, ma faremo di tutto per collaborare. Quello che escludiamo è il default”. “E’ possibile – ha aggiunto Juncker – una soluzione nelle prossime settimane”. Tsipras, che ha incontrato anche il presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz, si è detto “ottimista” nel trovare una soluzione. “Sono felice – dice il premier greco – di essere qui: lavoriamo per trovare il miglior modo di implementare le decisioni già prese. Credo che se c’è la volontà politica tutto è possibile”. Ma il ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble, non esclude l’ipotesi di un’uscita della Grecia dall’euro. “Dal momento che la responsabilità di decidere è solo della Grecia, e non sappiamo cosa pensa di fare chi è al governo, non possiamo escluderlo”, ha detto il ministro tedesco.

Loading...