I vescovi benedicono il Governo giallo-verde. Bassetti (Cei): “Vecchi partiti si sono sgretolati, democrazia è fragile. È ora di cogliere la sfida del nuovo che avanza”

dalla Redazione
Politica

“I vecchi partiti si sono sgretolati”. E ancora: “È giunto il momento di cogliere la sfida del nuovo che avanza”. Sono queste le parole del cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Cei, che nel discorso rivolto all’assemblea generale della Conferenza episcopale italiana, ha scelto di parlare della situazione politica italiana. Nel suo intervento ha ricordato la necessità di “rispettare l’identità e la storia del nostro Paese”, “conoscere il mondo di cui siamo parte e nel quale la nostra Repubblica, cofondatrice dell’Europa unita, è desiderosa di ritornare a svolgere la sua responsabilità di Paese libero, democratico e solidale”. E ha quindi parlato del contesto politico attuale: “Vecchi partiti si sono sgretolati, nuovi soggetti sono venuti sulla scena, ma nessuno può negare che nelle migliaia di Comuni italiani ci sono persone che senza alcuna visibilità e senza guadagno reggono le sorti della nostra fragile democrazia“.

“Non basta avere un governo per poter guidare il Paese”, ha detto Bassetti. “Occorre, questo Paese, conoscerlo davvero, conoscerne e rispettarne la storia e l’identità; bisogna conoscere il mondo di cui siamo parte e nel quale la nostra Repubblica, cofondatrice dell’Europa unita, è desiderosa di ritornare a svolgere la sua responsabilità di Paese libero, democratico e solidale. Anche la nostra Chiesa è attraversata da un respiro europeo. Questi principi fanno parte integrante della nostra cultura”, ha ricordato il presidente della Cei, esortando a “prendere le distanze dal disincanto, dalla prepotenza e dalla sciatteria morale che ci circondano. Prendiamo le distanze dalle nostre stesse paure”.

E poi ha concluso, lanciando un chiaro messaggio al nuovo Governo: “È giunto il momento di cogliere la sfida del nuovo che avanza nella politica italiana”. Bassetti ha invitato a “fare un esame di coscienza e soprattutto rinnovare la nostra pedagogia politica e aiutare coloro che sentono che la loro fede, senza l’impegno pubblico, non è piena”.

Non manca, infine, nelle parole di Bassetti un ringraziamento al presidente della Cei: “In questo momento cruciale della nostra storia, esprimiamo con convinzione la nostra stima al presidente della Repubblica per la guida saggia e paziente con cui sta facendo di tutto per dare un governo all’Italia”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *