Il Governo Salvimaio sta prendendo forma. Sul premier rosa di nomi M5S: Fraccaro, Crimi, Bonafede, Spadafora. E lo stesso Di Maio

dalla Redazione
Politica
di maio

Oramai il contratto c’è. Mancano solo piccole limature e l’incontro di questa mattina tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini dovrebbe servire proprio a risolvere le piccole questioni. Ma ora la trattativa va ad oltranza sul nome del premier. Lega e Movimento 5 Stelle sarebbero in accordo sul primo paletto: un parlamentare Cinque Stelle come primo ministro. Secondo le ultime indiscrezioni i papabili sono: lo stesso Di Maio, Bonafede, Fraccaro, Crimi e Spadafora. Del tutto tramontata l’ipotesi staffetta tra il capo politico del Movimento e Matteo Salvini.

Al segretario del Carroccio dovrebbe essere affidata la guida del ministero degli Interni. Mentre per gli altri ministri “di peso” i nomi più probabili sono quello di Giampiero Massolo – presidente del cda di Fincantieri – agli Esteri e del grillino Bonafede alla Giustizia. Il leghista Giancarlo Giorgetti è in pole position per il ruolo di sottosegretario con delega ai Servizi mentre la Lega dovrebbe indicare i nomi per l’Agricoltura e il Turismo. Mentre il ministero dell’Economia e quello delle Politiche Ue potrebbero essere affidate a tecnici.

Commenti

  1. Enzo

    Se un’azienda di medie dimensioni dislocata in Italia, ma con un mercato internazionale in progressiva espansione, ricevesse una richiesta di impiego da parte dei sigg. Di Maio e Salvini con annesso generico cv, cosa potrebbe fargli fare?
    1. addetti al magazzino,
    2. video operatori per gestione buste paga
    3. addetti alla logistica
    4. reception e accoglienza ospiti
    Ecco, in questa ipotesi piuttosto vicina al vero, vi è sintetizzata la gravissima deriva italiana. Il paese in mano a due nulla facenti. Saluti. Enzo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *