In arrivo una nuova ondata di maltempo. Piogge e temporali al centro-nord. Allerta della Protezione civile in Liguria e Veneto e in altre sei regioni

dalla Redazione
Cronaca

Una struttura depressionaria presente sull’Europa occidentale, fa sapere il Dipartimento della Protezione civile, apporterà sull’Italia precipitazioni diffuse, anche a carattere temporalesco, in progressivo trasferimento, tra oggi e domani, dal nord-ovest della Penisola e dall’Emilia-Romagna alle regioni del nord-est. Nella giornata di domani, inoltre, i fenomeni si estenderanno anche a buona parte del centro-Italia, con precipitazioni più diffuse e significative in Umbria, Lazio e Abruzzo, in attesa della risalita dal nord-Africa di un nuovo impulso perturbato che, nella giornata di domenica 25 novembre, determinerà condizioni di diffuso e spiccato maltempo su gran parte del centro-sud.

Sulla base delle previsioni disponibili, la Protezione civile, d’intesa con le regioni coinvolte, ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede dal pomeriggio di oggi, precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Liguria orientale, sul Veneto, specialmente sui settori alpini e prealpini, sull’Emilia-Romagna occidentale e sulla Toscana settentrionale. Dal pomeriggio di domani, sabato 24 novembre, si prevedono inoltre precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sul Lazio, Umbria e Abruzzo occidentale. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto, è stata valutata per la giornata di oggi allerta arancione sui bacini marittimi di Levante in Liguria e allerta gialla sulla Liguria centrale, sui settori centro-occidentali dell’Emilia-Romagna, sul nord della Toscana e sui settori centro-settentrionali del Veneto. Per la giornata di domani è stata valutata allerta gialla su gran parte del Veneto, sulla Liguria centrale e di Levante, sui bacini occidentali e centrali dell’Emilia-Romagna, sul settore settentrionale della Toscana, sull’Umbria, sul Lazio, sull’Abruzzo, su gran parte del Molise.