Italia e Francia celebrano Leonardo. Mattarella è il primo capo di Stato a visitare la Cattedrale di Notre-Dame dopo il rogo

dalla Redazione
Politica

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è in visita in Francia per le celebrazioni dei 500 anni della morte di Leonardo da Vinci. Il capo dello Stato, accompagnato dal ministro della cultura francese Franck Riester e dal ministro per i beni e le attività culturali italiano Alberto Bonisoli, ha visitato, questa mattina, anche la Cattedrale di Notre-Dame, danneggiata dall’incendio del 15 aprile scorso.

“Sono qui per testimoniare l’amicizia tra Italia e Francia”, ha detto Mattarella visitando la cattedrale di Notre-Dame. Mattarella è il primo capo di Stato a compiere un sopralluogo nella Cattedrale dopo l’incendio. Al presidente della Repubblica è stato spiegato come si è svolto l’intervento dei Vigili del fuoco e ha commentato dicendo “l’Europa deve essere loro riconoscente”.

“Per me, come per tutti quelli che sono stati più volte a Notre-Dame”, ha aggiunto Mattarella, quelle dell’incendio sono state “ore di grande preoccupazione e coinvolgimento affettivo”. “Sapere che è stata salvata dai Vigili del fuoco – ha aggiunto – provoca grande riconoscenza nei loro confronti”. Mattarella ha poi sottolineato che “tutti i principali avvenimenti di Francia dal 1200 in poi sono passati da qui. E la cattedrale di Notre-Dame rispecchia tanta parte della storia e della civiltà d’Europa”.

“Questo – ha aggiunto il Capo dello Stato – spiega perché in Italia le ore dell’incendio sono state seguite con angoscia e con affetto, abbiamo passato ore a seguire l’incendio in televisione, perché tra l’altro, Francia e Italia condividono una grande sensibilità per il patrimonio culturale”.

“E’ importante oggi essere qui – ha detto invece il ministro Bonisoli – per testimoniare la vicinanza dell’Italia alla Francia, dopo l’incendio che ha causato gravi danni a Notre-Dame. Sin da subito il Mibac ha messo a disposizione degli amici d’Oltralpe, i propri esperti, eccellenze riconosciute a livello mondiale, per la ricostruzione della cattedrale, patrimonio mondiale dell’umanità”.

Loading...