La Borsa regge l’impatto della Manovra. Milano apre a +1,21%. Lo spread è sotto la soglia dei 300 punti base

dalla Redazione
Economia

Mercato azionario in rialzo nella prima parte della mattinata, ben oltre il resto d’Europa che segna modesti guadagni. Indice Ftse Mib sul +1,21% a 19.521 punti, All Share sul +1,25%. Piazza Affari sottolinea l’approvazione della manovra, inviata a Bruxelles, e il calo dello spread, sceso sotto i 300 punti. Bene l’energia, con il guadagno di Enel (+3,6%) e A2A (+2,8%), oltre a Snam +2%, Italgas +2,7%, Terna +2%. Risalgono le banche con Intesa +1%, Ubi +1,2%, Bper +0,9%. Balzo di Carige sul +7,5%. Tra le altre blue chip Mediaset +2,3%, Tim +2,6%, recuperano Fca (+2,2%) e Ferrari (+1,4%).