Spuntano gli audio di Lady Diana che imbarazzano i Reali d’Inghilterra. Dal matrimonio senza amore all’amante di Carlo

dalla Redazione
Argomenti

Che il matrimonio tra Lady Diana e il Principe Carlo non fosse mai stato felice è una voce che circola da decenni. Ma al di là del gossip e delle voci adesso ci sarebbe anche una prova inequivocabile tirata fuori dall’emittente Channel 4. Un video che sta suscitando polemiche e critiche fortissime in Gran Bretagna perché tira fuori particolari che fanno parte dell’intimità della famiglia reale d’Inghilterra.

A quanto pare Lady D confidò in lacrime alla regina Elisabetta tutta la sua sofferenza per quello che era stato per lei un “matrimonio senza amore”. Diana sperava in una comprensione maggiore da parte della sovrana che però, a quanto pare, non ci fu. I particolari emergono dal video delle lezioni di ‘public speaking’ che la principessa prese dal 1992 al 1993 con il professor americano Peter Settelen e che saranno trasmessi il 6 agosto su Channel 4 nell’ambito del documentario ‘Diana: in her own words’ realizzato per i 20 anni dalla morte.

I documenti rivelano dettagli privati della vita matrimoniale con Lady D che raccontà di quando si recò dalla regina. “Mi recai dalla ‘grande signora’ e le dissi: ‘Non so cosa dovrei fare. Lei mi rispose: ‘Non so cosa dovresti fare. Carlo è senza speranza’. Fine. E quello fu il suo aiuto”. I colloqui fanno riferimento a quattro anni prima della morte della principessa che all’epoca era sposata con Carlo da cinque anni. Diana raccontò alla regina di quanto fosse pesante l’ombra di Camilla Parker Bowles, oggi moglie del principe di Galles, sulla loro relazione. Diana racconta di aver affrontato direttamente Carlo sulla questione chiedendogli: ‘Perché? Perché ti tieni questa donna intorno? E lui rispose: ‘Mi rifiuto di essere l’unico principe del Galles che non ha mai avuto un’amante'”.

Il documentario che andrà in onda domenica rivelerà particolari assolutamente delicati. Con Diana che racconta la sua infatuazione per un agente della squadra di protezione della Famiglia Reale che morì poi in un incidente in moto.