L’ecatombe di Londra: 79 tra morti e dispersi nell’inferno di cristallo. Ma per la Polizia il numero può aumentare ancora

dalla Redazione
Mondo

La polizia di Londra ha reso noto che sale a 79 tra morti e dispersi il bilancio dell’incendio alla torre di Londra. Ma non è tutto, perché “il numero delle vittime potrebbe aumentare ancora”.

Tra i 79 anche i due italiani Gloria Trevisan e Marco Gottardi. A comunicare la loro morte, venerdì scorso, l’avvocato della famiglia Trevisan, Maria Cristina Sandrin, contattato dalla Farnesina. “Chiediamo a questo punto che vengano spenti i microfoni e le telecamere su questa vicenda e che venga rispettato il dolore di queste due famiglie”, ha dichiarato il legale.

Gloria Trevisan, 27 anni di Camposampiero (Padova) e Marco Gottardi, 27 anni di San Stino di Livenza (Venezia), abitavano al 23esimo piano del grattacielo che è andato distrutto nell’incendio divampatosi nella notte tra mercoledì e giovedì. I due ragazzi, entrambi architetti, si erano trasferiti a Londra da appena tre mesi per motivi di lavoro.