La Manovra approda nell’Aula del Senato. Trovata la quadra dopo il vertice di Palazzo Chigi: c’è accordo su numeri e contenuti. Ora il Governo attende la risposta di Bruxelles

dalla Redazione
Politica
Conte Tria

La legge di bilancio approderà domani alle 17 in aula al Senato. Sono state, infatti, annullate tutte le sedute odierne della Commissione Bilancio di Palazzo Madama che aveva il compito di iniziare a votare gli emendamenti alla Manovra. Il presidente della Commissione, Daniele Pesco (M5S), ha riferito che la sconvocazione è arrivata “su richiesta del Governo e per assicurare il buon andamento dei lavori”.

Mentre il Governo è in attesa della risposta di Bruxelles sui contenuti della manovra. La quadra è stata trovata ieri sera, a Palazzo Chigi, durante il vertice tra il premier Giuseppe Conte, i vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini, i ministri, Riccardo Fraccaro e Giovanni Tria, e i sottosegretari Massimo Garavaglia e Laura Castelli. Le forze di maggioranza hanno raggiunto un accordo “sui numeri e sui contenuti della proposta da mandare a Bruxelles”.

Al termine della riunione convocata dal presidente Pesco, i capigruppi della commissione Bilancio di Palazzo Madama hanno deciso che i lavori sulla manovra riprenderanno domani alle 9,30. La commissione chiederà anche lo slittamento dell’Aula, forse fino a venerdì. “Abbiamo esigenza di lavorare almeno due giorni pieni”, ha detto lo stesso presidente della Commissione Pesco.