Musica, fine luglio da urlo a Roma. In arrivo una sfilza di concerti e artisti internazionali. Si inizia stasera con Dee Dee Bridgwater e Goran Bregovic

di Nicole Landi
Spettacolo

Fine luglio a tutta musica per l’estate della Capitale. E che musica. Da Sting a Daddy Yankee, passando per Shaggy e Steven Tyler, i concerti accenderanno tutte le serate romane. Si parte alla grande già stasera con Dee Dee Bridgwater, l’artista considerata da più parti una delle ultime dive del jazz internazionale, che si esibirà, appunto, alla Casa del Jazz. Dotata di un timbro vocale caldo e avvolgente, la cantante statunitense con il progetto “Memphis, Yes, I’m Ready” renderà omaggio alla città che nel 1950 l’ha vista nascere fondendo soul e blues. Sempre stasera il compositore contemporaneo e rock star internazionale, Goran Bregovic, incanterà invece Villa Ada con i grandi successi degli ultimi album e le indimenticabili colonne sonore che lo hanno reso celebre.

Mentre mercoledì salirà sul palco il rapper pluripremiato Nitro e giovedì 26 luglio è la volta dell’Orchestraccia. Ma torna a Roma pure l’icona del reggaeton, il portoricano Daddy Yankee, l’artista latino più ascoltato a livello mondiale, in vetta su Spotify e Youtube, autore del successo Despacito. Dunque, una serata tra latino americano e rapper. Venerdi invece la Capitale cambierà genere e ballerà sulle note di Steven Tyler che si esibirà all’Auditorium Parco della Musica. Sono migliaia le persone attese per ascoltare il frontman degli Aerosmith, che da maggio ha intrapreso un tour che lo sta portando negli Stati Uniti, in Canada e in Europa. Ora finalmente è arrivato anche il turno dell’Italia. Tyler è considerato uno degli artisti migliori al mondo. Weekend col botto al Summer Fest che sabato ospiterà Sting. E ad affiancarlo sul palco ci sarà il mitico Shaggy. Sting e Shaggy si esibiranno sia in coppia sia singolarmente e presenteranno il loro nuovo album, definito dai media americani come disco di gioia musicale in puro stile reggae. Una novità asssoluta da ascoltare in live. Ma non solo. Durante lo show i due artisti riproporranno anche alcuni fra i loro successi più grandi come “Every Breath You Take”,  “Message in a Bottle”, “Mr. Boombastic”. Si prevede un grande spettacolo assolutamente da non perdere. Si chiude in bellezza domenica con trombonista e bassotubista Massimo Pirone con i musicisti della sua Big Fat Band che riproporranno  con arrangiamenti originali, la colonna sonora dell’immortale film di Charlie Chaplin, Tempi moderni. Sarà un’occasione unica per rivedere sul grande schermo la storica pellicola a 82 anni dalla sua prima apparizione e con tanto di musica. Insomma, il calendario romano sarà ricco di musica per tutti i gusti e soprattutto a prezzi accessibili. Non c’è che l’imbarazzo della scelta.