Notte della Taranta 2017 nel segno della pace. A Melpignano in 200mila ballano la pizzica per il festival più grande d’Italia

dalla Redazione
Argomenti

Si chiude stasera il Festival itinerante della Taranta quest’anno dedicato alla pace. Dopo tante tappe per tutto il Salento la serata conclusiva di Melpignano (Lecce) che come ogni anno “pizzicherà” migliaia e migliaia di persone. Circa 200mila quelle previste stasera. Sul palco si esibiranno tra gli altri Gregory Porter, cantante statunitense vincitore del Grammy Award come “miglior album jazz vocale” nel 2014 per “Liquid Spirit”. Gerry Leonard, il sassofonista dei Rolling Stones Tim Ries, Pedrito Martinez, miglior percussionista per la critica dal 2014 al 2016, la cantautrice Suzanne Vega e la compositrice Yael Deckelbaum, autrice della preghiera per la Marcia della Speranza intonata dal Nord di Israele a Gerusalemme nel 2016.

Anche quest’anno diretta su Rai5 a partire dalle 22.30 per quello che rappresenta il più grande festival d’Italia. Maestro Concertatore dell’edizione 2017 è Raphael Gualazzi che dirigerà l’Orchestra Popolare. Non solo pizzica perché per onorare il tema della pace, nel corso della serata, sarà letto un messaggio del fratello di Valeria Solesin, la ragazza morta nell’attentato di Parigi al Bataclan. Sarà osservato anche un minuto di silenzio per tutte le vittime degli attentati terroristici. Poi si esibirà ‘Barcelona Gipsy BalKan Orchestra’, Nel piazzale dell’ex convento degli Agostiniani di Melpignano si comincerà a ballare già alle 18 . Sul palco anche le ‘Ciaramelle, poeti e saltarella di Amatrice.

Loading...