Nuovo botta e risposta tra Roma e Parigi sui 14 terroristi latitanti. Salvini: “La Francia ospita assassini e delinquenti fuggiti dall’Italia”. L’Eliseo: “Dall’Italia nessuna richiesta ufficiale”

dalla Redazione
Politica

“Con la Francia ho un po’ di conti aperti perché ospita da troppi anni terroristi, assassini e delinquenti fuggiti dall’Italia. Farò tutto il possibile perché scontino i loro ergastoli nelle patrie galere. Lezioni non ne prendo da nessuno, tantomeno da Macron”. E’ quanto ha detto il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, tornando sulla vicenda dei 14 terroristi ancora oggi latitanti in Francia. “Dall’Italia non è giunta alcuna richiesta ufficiale”, la replica dell’Eliseo. “Non vi è alcuna risposta da parte del presidente della Repubblica francese. La dichiarazione di Matteo Salvini – ha poi aggiunto il capo ufficio stampa del presidente Emmanuel Macron – non è stata ancora oggetto di alcuna richiesta ufficiale dall’Italia alla Francia”.