Piazza Affari regge l’urto del verdetto della Commissione Ue sulla Manovra (+0,86%). Lo spread chiude a 318 punti base. In sofferenza i titoli bancari

dalla Redazione
Economia

La bocciatura della manovra da parte della Commissione europea non pesa su Piazza Affari, che chiude la giornata con un calo dello 0,86%. Lo spread tra Btp e Bund, invece, si è fermato a 318 punti base, a risentirne i bancari: Mps -3,65%, Bper -2,16%, Carige -2%, Ubi -0,22%, Unicredit -0,28%, Banca Generali -3,62%, tiene solo Intesa Sanpaolo con un +0,03%. Fra i titoli a maggior capitalizzazione spicca la performance di Luxottica, che sale del 3%, e Mediaset +2,96%. Bene anche Fca +1,27%.