Povia torna a Roma con il Nuovo Contrordine Mondiale. Appuntamento domenica 18 dicembre al Teatro Casaletto

dalla Redazione
Cultura

Giuseppe Povia torna a calcare i palchi nella città di Roma. E lo fa con “Nuovo contrordine mondiale“, in programma dopodomani, domenica 18 dicembre 2016, al Teatro Casaletto (Via del Casaletto, 691 00151). A organizzare lo spettacolo – che si terrà alle ore 21,00 – l’associazione culturale Roma Art Meeting, presieduta dall’avvocato Domenico Monteleone che sta facendo rinascere il teatro con una stagione all’insegna di arte, cultura e musica intitolata al grandissimo Giorgio Gaber (non a caso la stagione 2016/2017 è intitolata “Quasi come Gaber”).

Quella di Povia è una esibizione concerto in cui il cantante tratta temi che spaziano dalla politica all’economia fino all’attuale sistema bancario ed altri problemi delicati e difficili. Si parlerà anche dell’amore e dell’amicizia, argomenti sempre presenti nei suoi testi.

Nuovo contrordine mondiale è il decLOCANDINA POVIA (1)imo album di Giuseppe Povia: 19 tracce in cui il cantautore milanese affronta diverse tematiche sociali. Brani di rottura dove, senza peli sulla lingua, l’autore non fa sconti a nessuno. Politica, finanza, utero in affitto, legalizzazione delle droghe e molto altro, in questo nuovo disco che ha il sapore della rivalsa di un’artista capace di porre una lente d’ingrandimento sul proprio tempo.

Parlando dell’album, Povia ha detto: “Nell’arte per me non ci sono regole ed è per questo che, se mi appassiono a dei temi, cerco di metterli in musica. Povia è sempre lo stesso, ma con una visione più consapevole del Mondo”.

L’album, come dichiarato dal cantautore stesso, è un “disco sovrano”. “Un disco sovrano – ha detto Povia – vuol dire che non si troverà mai nei cestini a 3 euro. Vuol dire che tratta temi che possono disturbare, vuol dire non avere paura di dire le cose che non si possono dire. Disco sovrano vuol dire sbattersene di qualunque futuro giudizio”. Tutto il resto è “mercato, chiacchiere e corsa alla poltroncina”.

Qui per tutte le informazioni: https://www.facebook.com/RomaArtMeeting/?fref=ts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *