Proseguono a Lamezia Terme le ricerche del bambino disperso dopo l’ondata di maltempo di ieri. Impiegate anche le unità cinofile

dalla Redazione
Cronaca

Proseguono in Calabria, in provincia di Lamezia Terme, le ricerche del bambino di 2 anni scomparso ieri dopo essere finito in un torrente che attraversa i comuni di San Pietro a Maida e San Pietro Lametino. La mamma del bambino e suo fratello sono stati trovati morti nella stessa zona. Alla ricerche partecipano elicotteri e squadre di terra dei Vigili del fuoco, delle forze dell’ordine, del Soccorso alpino, con 40 tecnici e due unità cinofile, e volontari della Protezione civile.

Le ricerche del bambino sono proseguite per tutta la notte. Nella zona, durante la scorsa notte, ci sono state ancora piogge intense lungo la fascia jonica catanzarese, tra Botricello e Davoli, con l’esondazione di alcuni torrenti e l’allargamento di alcuni tratti della statale 106 jonica e di qualche abitazione, che é stata fatta sgombrare.