Pure Renzi si discosta da de Magistris e Orlando: “Il decreto Salvini è scritto male. Ma in attesa della decisione della Consulta le leggi si rispettano”

dalla Redazione
Politica

Quello che non ti aspetti. Matteo Renzi non sfrutta l’onda propagandistica di Orlando e de Magistris ma nella sua e-news detta un’altra linea, decisamente più assennata. “La penso come il sindaco Dario Nardella: il decreto Salvini è scritto male, creerà molti problemi e pasticci e forse sarà sanzionato dalla Corte Costituzionale. Ma in attesa della decisione della Consulta, le leggi si rispettano. Salvini tre anni fa invitava alla disobbedienza civile contro le nostre leggi sui diritti civili, sul canone Rai e su molto altro. Proprio perché noi non siamo come Salvini”. Non è un caso che tanti, tra sindaci e governatori, da Sergio Chiamparino a Virginio Merola, hanno annunciato che faranno ricorso alla Consulta ma, nel frattempo, applicheranno la legge, per quanto non piaccia loro.