Qualcuno fermi la Mano de dios. Maradona esagera ancora. Balla, esulta, mostra il dito medio per tifare la sua Argentina. Poi si sente male. Per i medici Diego avrebbe bisogno di riposo

dalla Redazione
Mondo

Novanta minuti più recupero sotto stress per Diego Armando Maradona. Ovviamente non era in campo a San Pietroburgo, ma Argentina-Nigeria di ieri è stata una delle partite più…faticose della sua vita. Sugli spalti dello stadio russo è stato lui il grande protagonista, ha ballato, esultato, si è disperato per il pari nigeriano, poi è esploso di gioia dopo la rete del 2-1 di Rojo senza riuscire a trattenere il dito medio di entrambe le mani. Non è tutto, perchè l’ex Pibe de Oro ha pagato tutte le emozioni vissute con un malore che ha messo in ansia i suoi ammiratori. Stamane è lo stesso Maradona, su Instagram, a rassicurare tutti. “Voglio solo dirvi che sto bene, che non sono e non sono stato ricoverato. Durante l’intervallo della partita con la Nigeria ho avuto un forte dolore alla nuca e un mancamento – ha spiegato l’ex capitano del Napoli e dell’Albiceleste -. Un medico mi ha visitato e mi ha consigliato di tornare a casa prima del secondo tempo, ma ho deciso di rimanere perché ci stavamo giocando il tutto per tutto. Come sarei potuto andarmene? Un bacio a tutti e grazie per il supporto… Diego ci sarà ancora per un bel po’!”. Secondo quanto riportato da Marca l’entourage di Maradona ha spiegato che Diego “è stanco, ma sta bene”. L’ex ct dell’Argentina ha già lasciato San Pietroburgo a bordo di un aereo privato e ha raggiunto Mosca dove dovrebbe concedersi qualche giorno di riposo, rinunciando anche al suo ruolo di opinionista per la tv venezuelana Telesur.
(ITALPRESS).

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *