Remi in barca in Parlamento. La Camera accoglie le dimissioni di Andrea Mura. Lo “skipper”, ormai ex deputato dei Cinque Stelle, torna a veleggiare

dalla Redazione
Politica

Ora Andrea Mura potrà dedicarsi a tempo pieno alla passione della vela. È stato lo stesso ormai ex deputato Cinque Stelle, finito nell’occhio del ciclone per aver passato più tempo in barca che in Parlamento, ad annunciare che la Camera ha accolto le sue dimissioni.

“Da oggi torno ad essere un cittadino comune, come sono sempre stato. Torno nel mio mondo, allo sport e al mare, dove ci sono i valori a cui mi sono sempre ispirato”, ha commentato. Sia pur con tanta amarezza: “Questa vicenda ha causato un linciaggio mediatico senza precedenti. Ho avuto danni enormi alla mia reputazione e subito accuse infamanti”. Ma ora potrà consolarsi veleggiando spensierato.