Rivoluzione Inps. Ora è ufficiale, addio all’uomo solo al comando. Il Governo reintroduce il Cda. Vale anche per l’Inail

dalla Redazione
Politica

La notizia era nell’aria da tempo. Che, d’altronde, ci sarebbe stato un rivoluzionario cambiamento all’Inps non stupisce. E alla fine è stata inserita nel “decretone” su Quota 100 e Reddito di cittadinanza. Come si legge all’articolo 24, infatti, il Governo reintroduce il Cda sia per l’Inps che per il Inail. Addio, dunque, uomo solo al comando, com’è stato con Tito Boeri. Secondo quanto si legge nel decreto, infatti, si prevede un Consiglio di Amministrazione, composto dal presidente dell’istituto e da altri quattro membri. I tempi di rinnovamento saranno molto celeri: “Entro 60 giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto sono nominati i Presidenti di Inps e Inail”. Dunque a metà marzo conosceremo i nuovi vertici dei due istituti previdenziali.

Loading...