Russia, aereo di linea si schianta vicino Mosca. Non ci sono superstiti: morti i 65 passeggeri e i 6 membri dell’equipaggio

dalla Redazione
Mondo

Tragedia in Russia dove un aereo di linea è precipitato e tutte le persone a bordo sono morte. Il volo era partito dall’aeroporto Domodedovo di Mosca ed era diretto a Orsk, una città al confine tra Russia e Kazakistan. L’aereo di linea Antonov an-148 era della compagnia Saratov Airlines. A bordo c’erano 71 persone, di cui 65 passeggeri e 6 componenti dell’equipaggio.

L’aereo era scompoarso dai radar poco dopo che era decollato da Mosca. Lo schianto sarebbe avvenuto nelle vicinanze di Argunovo, un paese nella regione di Mosca. Dalle prime informazioni che arrivano dalla Russia sembrerebbe che l’aereo sia stato visto in fiamme dopo lo schianto nel villaggio del distretto Ramenski, nella periferia di Mosca .

L’aereo, un bimotore fabbricato dal costruttore ucraino Antonov, aveva effettuato il suo primo volo nel 2004. I voli effettuati sono stati sempre in rotte di corto raggio trasportando al massimo 80 persone su una distanza di circa 3600 chilometri. Le notizie che arrivano dalla Russia parlano di almeno cinque guasti nel corso degli anni per  l’Antonov an-140. Guasti che hanno riguardato carrello di atterraggio, impianto elettrico e sistema di guida.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *