Festival di Sanremo 2018, Ermal Meta e Fabrizio Moro incoronati sul palco dell’Ariston. Lo Stato Sociale al secondo posto, terza Annalisa

Ermal Meta e Fabrizio Moro vincono il Festival di Sanremo 2018 con “Non mi avete fatto niente” davanti a Lo Stato Sociale. Sul terzo gradino del podio Annalisa. La canzone vincitrice ha portato sul palco dell’Ariston il tema del terrorismo. Una canzone tanto impegnata, quanto discussa nei giorni scorsi con accuse di plagio (per il ritornello) immediatamente cadute. Anche perché il ritornello era simile a un’altra canzone, mai commercializzata, di Andrea Febo che anche autore della canzone vincitrice di Sanremo 2018.

Premio della critica Mia Martini è stato assegnato a Ron con “Almeno pensami”. Premio della sala stampa Lucio Dalla allo Stato Sociale con “Una vita in vacanza”. C’è un nuovo premio quest’anno: il premio Sergio Endrigo per la migliore interpretazione ad Ornella Vanoni con Bungaro e Pacifico. Il premio per il miglior testo Sergio Bardotti è stato assegnato a Mirko e il cane con “Stiamo tutti bene”. Miglior composizione musicale, premio Giancarlo Bigazzi, è stata quella di Max Gazzè con “La leggenda di Cristalda e Pizzomunno”. Premio Timmusic alla canzone più ascoltata sulla App di Tim: “Non mi avete fatto niente” di Ermal Meta e Fabrizio Moro.

Un Festival che non prevedeva alcuna eliminazione quello di quest’anno. Così nella serata finale hanno cantato tutti e 20 i big in concorso. Il primo televoto si è chiuso decretendo i tre superfinalisti: Annalisa, Lo Stato Sociale ed Ermal Meta e Fabrizio Moro. Poi il televoto a tre che ha determinato il vincitore di Sanremo 2018.

Chi temeva che sostituire Carlo Conti alla direzione artistica fosse compito assai arduo è stato tranquillizzato subito dai dati di ascolto. E il Festival targato Baglioni è riuscito a fare molto meglio viaggiando costantemente sopra la media dei 50 punti di share, eccezion fatta per la seconda serata chiusa di poco al di sotto. Risultati così positivi non venivano registrati dal 1999.