Serie A, la Juve torna a +4 in classifica. Passi falsi di Napoli e Roma contro Sassuolo e Bologna. Vincono Inter e Lazio

dalla Redazione
Sport

La Juventus batte 3-1 il Milan nel posticipo della 30esima giornata di Serie A (reti di Dybala,  Cuadrado e Khedira per i bianconeri e di Bonucci per gli ospiti) e torna a +4 sul Napoli. Gli azzurri e Roma rallentano rispettivamente contro Sassuolo e Bologna. Al Mapei Stadium, gli uomini di Maurizio Sarri non vanno oltre l’1-1 con Callejón che a dieci minuti dalla fine pareggia il vantaggio dei padroni di casa firmato al 22′ del primo tempo da Matteo Politano. Nell’anticipo delle 12.30, invece, i giallorossi impattano a Bologna contro i padroni di casa: l’1-1 finale porta le firme di Pulgar (18’) ed Edin Džeko (76’).

Approfittano del passo falso dei giallorossi sia l’Inter sia la Lazio. Tutto facile per i nerazzurri, che a San Siro superano agevolmente l’Hellas Verona (3-0) grazie alla doppietta di Mauro Icardi – 24 gol in stagione in Serie A – e al gol di Perišić. I biancocelesti invece battono 6-2 il Benevento fanalino di coda, in 10 per 83’ per l’espulsione del portiere Puggioni. Partita complicata per gli uomini di Simone Inzaghi, che vanno in vantaggio al 19’ con Ciro Immobile ma poi si fanno scavalcare dai gol dell’ex Danilo Cataldi (23’) e Guilherme (51’). A cavallo tra il 60’ e il 90’ però la Lazio ribalta tutto con Caicedo, De Vrij, Immobile, Lucas Leiva e Luis Alberto (rigore).

Il Torino di Walter Mazzarri espugna Cagliati (4-0 coi gol di Iago Falque, Ljajic, Ansaldi e Obi) mentre al Franchi la Fiorentina ha la meglio del Crotone (2-0, Simeone e Chiesa). Petagna e Masiello regalano invece all’Atalanta la vittoria casalinga contro l’Udinese di Massimo Oddo. Termina in parità (1-1) la sfida tra Genoa e Spal: decidono Lapadula (rigore) e Lazzari. Nel primo tempo, lo stesso numero 10 rossoblù si era fatto parare un altro penalty dal portiere della Spal, Meret. Il Chievo vince in casa contro la Sampdoria, alla terza sconfitta consecutiva. Al Bentegodi finisce 2-1: segnano Castro, Hetemaj e Quagliarella.