Sorci sempre più Verdini per Forza Italia. Denis accoglie anche gli ex fedelissimi del Cav: Bondi e Repetti aderiscono ad Ala. Dove presto potrebbero arrivare altri azzurri

dalla Redazione
Politica

Qualche anno fa, probabilmente, nessuno se lo sarebbe mai aspettato. Eppure i due ex fedelissimi Sandro Bondi e Manuela Repetti sono usciti dal gruppo Misto del Senato per aderire al gruppo di Denis Verdini, ormai diventato famoso nel raccogliere transfughi di Forza Italia che, illuminati sulla visa dia di Damasco, vogliono ora, appoggiare il governo Renzi. “Ho deciso insieme al mio compagno di aderire al gruppo Ala”, ha dichiarato la Repetti in un comunicato.  “Questa decisione rappresenta una logica e naturale conseguenza del nostro sostegno da tempo intrapreso per le riforme costituzionali e l’azione di rinnovamento perseguito dal governo di Matteo Renzi. Sono convinta oggi più che mai che per chi, come me, aveva aderito ad un progetto liberale, laico e riformista non vi sia alternativa”. E così si allunga l’incredibile sfilza di desaparecidos che passano da una parte all’altra. L’attuale legislatura, non a caso, detiene il record assoluto nella storia repubblicana di transfughi: sono ben 323 i cambi di gruppo : 167 a Montecitorio e 156 a Palazzo Madama. Dopo oltre 2 anni di Legislatura sono diventati 244 i parlamentari che almeno una volta hanno cambiato gruppo. Perchè ci sono anche casi di cambi “multipli” di casacca. Ultimi, appunto, proprio Bondi e Repetto. Il ritmo record di giri di valzer non cessa, dunque, con oltre 10 cambi di casacca al mese dalle politiche del 2013 . Dato altissimo se si considera che nella scorsa legislatura la media era di quattro. Già, perchè nella passata legislatura (ricordate? Proprio quella di Razzi e Scilipoti),
i cambi di maglia erano stati “solamente” 261. Chapeau.